Home>GGBot
  1. Andare alla seguente pagina: www.percontare.it/downloads/ggbot/publish.htm
  2. Cliccare sul bottone “Installa

Potete controllare l’autenticità del file scaricato tramite la sua “impronta digitale”

  1. Installare il software gratuito 7-Zip
  2. Cliccare con il tasto destro del mouse sul file “setup.exe” di cui si desidera verificare l’impronta digitale
  3. Selezionare la voce “7-Zip”, poi “CRC SHA” e “SHA-256”
  4. Verrà generata l’impronta digitale (sequenza alfanumerica) del file scaricato
  5. Confrontare che la sequenza alfanumerica generata sia uguale a quella che segue

SHA256: bc5b0adcfc5f634f0550360df0a5e3c13069a713047f13008372dcc48957057e

 

  1. Aprire il file di installazione “setup.exe” appena scaricato facendo doppio click su di esso e proseguire con la procedura di installazione cliccando su “Installa“.

    L’antivirus potrebbe segnalare un potenziale rischio. Garantiamo che il nostro software non è malevolo, quindi potete comunque procedere con l’installazione e l’esecuzione del software.
    In base all’antivirus installato nel vostro computer potrebbero comparire messaggi differenti. Segue l’esempio per proseguire nel caso abbiate l’antivirus Windows Defender: nella prima schermata cliccare su “Ulteriori informazioni” e nella seconda su “Esegui comunque“.

Preparare il robot

Si consiglia di provare il funzionamento di GGBot qualche giorno prima di utilizzarlo in classe e possibilmente di controllare con qualche giorno di anticipo che tutto funzioni con il PC che intendete usare per l’attività in classe (PC personale o PC della scuola).

Attenzione: per utilizzare il GGBot è necessario un PC che abbia come sistema operativo Windows 10 o 11, oppure Mac. Si consiglia pertanto di controllare il sistema operativo del PC che si intende utilizzare nelle lezioni con il GGBot prima di accingersi a realizzare tali lezioni.

Il GGBot, quando vi arriva, è composto da: il robottino fisico, e un trasmettitore. Prima di fare tutto quello che segue, dovete:

  • Procurarvi un cavo USB-MicroUSB (un normalissimo cavo di quelli che servono per attaccare la maggior parte dei telefoni Android (più vecchi) al caricabatterie. (Se qualcosa non dovesse funzionare, provate prima di tutto a cambiare il cavetto.)
  • Procurarvi 4 pile stilo AA da inserire nella parte inferiore della scocca del GeomBot (con delicatezza, la sede delle pile è “aderente” alle pile stesse)
  • Inserire le pile nella scocca e accendere il GGBot (c’è una levetta a destra della scocca del GGBot). Se è tutto ok, il GGBot lampeggerà per comunicarvi che si sta accendendo e poi dovrebbe cominciare a lampeggiare con luce verde (lampeggia a una velocità molto lenta, quindi tra un lampeggio e l’altro trascorrono diversi secondi, quindi cercate di non allarmarvi se non vedete subito la luce verde).
  • Se il GGBot non lampeggia o lampeggia con luce gialla, potete in prima battuta provare a cambiare le pile, sostituendone di più nuove, ma se il problema persistesse contattateci.

Connettere il robot

Eseguire nel seguente ordine:

  1. Collegare il trasmettitore al PC
  2. Accendere il Robot
  3. Aprire il software precedentemente installato, cliccando sull’icona creata in fase di installazione
  4. Cliccare su “CONNETTI GGBot”

 

Programmare il robot

  • Cliccare su “Programma con SNAP!”

Potete seguire le guide didattiche per la geometria con l’uso del GGBot “fisico”.

Per farlo è necessario:

  1. Effettuare la registrazione a questo sito
  2. Effettuare il login con le proprie credenziali
  3. Accedere alle pagine delle guide accessibili solamente dal seguente link: CLICCA QUI
© Copyright 2022 PerContare. Preschool and Kindergarten | Developed By Rara Theme. Powered by WordPress. Privacy